Umbria Music Fest di Perugia

Si è svolta Lunedì 1° Settembre mattina, presso la Sala della Partecipazione di Palazzo Cesaroni, la conferenza stampa di presentazione dell'Umbria Music Fest.
Giunto alla sua nona edizione, il festival, si esposizione sempre più incline ad aperture verso la pluralità dei linguaggi dell'arte e dello spettacolo.
La manifestazione che gode anche del patrocinio e della collaborazione della Regione Umbria e della Provincia di Perugia propone un ricco programma, articolato come un "viaggio" in quattro fine settimana, dal 5 al 28 settembre, toccando le città di Acquasparta, Alviano, Massa Martana, Montecastello di Vibio, Montefalco, Orvieto, Perugia, Spoleto e Todi.
"Un'iniziativa - ha detto l'assessore alla cultura della Provincia di Perugia, Pier Luigi Neri- che propone un cartellone di artisti di chiara fama e che ci onora di una collaborazione con il nostro festival "Isole".
Proprio dalla collaborazione con la Provincia di Perugia nasce - ha detto Walter Attanasi, direttore artistico di Umbria Music Fest - l'esibizione musicale di apertura, previsto per venerdì 5 settembre a Massa Martana che è anche la sede ufficiale del Festival."
Si inizia con una sorta di "contamistato" o meglio "confronto tra culture" con un'esibizione musicale che avrà per protagonisti l'ensemble "Wiener Kammersynphonie" e la Dance Company "Out Rule" con coreografie di Simone Ginanneschi: Vienna, il Barocco e l'hip hop in una serata che si preannuncia di sicuro interesse.
Il programma degli appuntamenti seguirà poi con concerti dedicati alla musica barocca (7 settembre Brufani Palace, Perugia), alla lirica con l'esibizione musicale di arie d'opera che si terrà a Todi- in collaborazione con il Todi Arte Festival - il 12 settembre (Walter Attanasi dirige l'orchestra Bruno Maderna) e ancora con concerti previsti ad Acquasparta (13 settembre), Montefalco (20 e 21 Settembre).
Il blues sarà protagonista il 14 settembre a Spoleto mentre per lo spazio dedicato al teatro si esibiranno Pino D'Angiò, (19 settembre, Monte Castello di Vibio), Silvia Gavarotti e Pino Insegno (26 settembre,Todi).
Il 27 settembre, al Teatro Pavone, un altro spettacolo a metà tra musica e teatro con Silvia Gavarotti, il tenore Tomas Juhàs, il pianista Andrea Benelli e la partecipazione di Pino D'Angiò.
La chiusura del Festival - il 28 settembre a Massa Martana - avrà due diversi momenti con la presentazione del libro "Sole e Ombra" di Cinzia Tani e un'esibizione musicale che avrà per protagoniste le soprano Janinah Burnett e Tsakane Valentine Maswanganyi, accompagnate dal pianista Andrea Benelli con un programma che va da Purcell allo Spiritual, passando attraverso Broadway.
A partire dal 7 settembre e per tutta la durata del festival, presso il teatro Concordia di Monte Castello di Vibio, sarà allestita una esposizione dell'artista Avio Mattiozzi, dal titolo "Il Viaggio".
"Un viaggio che non finisce mai - ha detto lo stesso Mattiozzi, presente alla conferenza stampa - alla ricerca continua di tecnologia per esprimersi e creare, come in un nuovo Rinascimento."
Una formula quella di Umbria Music Fest che riesce a coniugare spettacoli di alto valore artistico e bellezza dei luoghi, siano questi ubicati nelle piccole e meno piccole città che vi partecipano.
"Importante - ha detto Walter Attanasi - è l'attenzione che l'Umbria esposizione per il nostro festival che si sposta ogni sera in una città diversa con un teatro diverso in cui esibirsi.
Questo - ha continuato il direttore artistico - ci ha permesso, di acquisire nuovi collaboratori tra enti e privati e di ampliare i nostri orizzonti anche fuori dall'Italia.
È di quest'anno il gemellaggio con l'omonimo festival che si è tenuto a Bratislava (città della Slovacchia gemellata con Perugia), dal 27 al 29 giugno"

Mauro Branda dal Corriere dell'Umbria

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie