É stato consegnato nei giorni scorsi il prestigioso premio intitolato al musicista Luigi Castellani presso l'aula magna di Palazzo Gallenga.
La XIII edizione del premio "Luigi Castellani" ha incoronato vincitrice la violinista giapponese Azusa Onischi che ha eseguito in concerto musiche di Beethoven, Bach e Ysaye, accompagnata dalla pianista mongola Odgerel Samilnorov. Il comitato promotore era presieduto da Lavinia Castellani, presidente dell'associazione culturale "La Postierla", finanziatrice dell'iniziativa, nonché figlia dell'intestatario del premio.
Accanto a lei Rosella Vinerba, responsabile delle attività culturali e ricreative degli studenti della seconda università perugina. La giuria tecnica vede come membri stabili Paolo Franceschini, primo violino dei Solisti di Perugia e docente presso il conservatorio musicale "Francesco Morlacchi" di Perugia; oltre al Maestro Stefano Ragni, pianista, cattedratico di storia della musica alla Stranieri e autore di qualificate pubblicazioni di settore.
All'iniziativa, assecondata dal rettore Stefania Giannini, collabora attivamente il Maestro Salvatore Silivestro, presidente dell'Agimus.
Alla violinista giapponese Azusa Onischi premiata, analogamente a quanto accaduto ai precedenti musicisti, è facile prevedere una prospettiva di solide affermazioni professionali.
Numeroso è stato il pubblico anche in questa edizione del premio, che ha seguito con interesse e apprezzamento le varie fasi della cerimonia e del concerto
San.All.
Corriere dell'Umbria

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie