A Perugia Tenera è la notte

Con "Tenera è la notte" non si vuole soltanto offrire l'opportunità di offrire a turisti e cittadini di trascorrere piacevoli serate all'insegna di spettacoli di arte varia, ma si intende - per dirla con l'assessore alla cultura Andrea Cernicchi - dare anche un segno tangibile di una città sempre più in grado di produrre cultura, una città cosmopolita che si apre al mondo per fornire il meglio della capacità gestionale e il "meglio di noi stessi" ai fruitori di cultura.
"Tenera è la notte" in realtà è soltanto il titolo di un ampio contenitore che annette a sé una serie di piccoli e grandi eventi con cui si intende "rinfrescare" l'estate perugina per chi è in visita alla città e per chi rinuncia alle ferie, ma non rinuncia per questo a recuperare un contatto diretto con la città.
Punto focale della manifestazione rimane la serata del 10 agosto, notte di San Lorenzo e "Notte delle stelle" in piazza IV Novembre con uno spettacolo nel quale le sonorità tipiche mediterranee del Krama Ensemble si fonderanno con le scenografie della performance acrobatica, realizzata da Atmo.
Lo spettacolo vedrà aleggiare dieci acrobati a dodici metri di altezza all'interno di una sfera di acciaio che sta a simboleggiare il pianeta "Meraviglia", mentre il Krama Ensemble presenterà Anadysi, suite cipriota in tre tempi che riecheggia i tempi in cui l'isola di Cipro non erta stata ancora divisa dagli odi etnici tra greco-ciprioti e turco-ciprioti.
Lo spazio di Palazzo della Penna sarà altro fulcro attorno a cui ruota la manifestazione. Qui infatti si svolgeranno gli appuntamenti con i "Solisti di Perugia" con i quattro martedì di Palazzo della Penna in cui i "Solisti" indagano sugli spazi (metropolitani) dove la musica nasce e si fa, in un excursus temporale in cui vengono affrontate varie fase del fare musica prendendo a prestito le città di Londra, Esterhaza (città cara a Haydn), Milano e Roma, Vienna e Berlino.
Sempre a Palazzo Penna l'Accademia del Donca nelle serate del 6 a 13 agosto presenterà uno spettacolo dedicato alla figura di Nazareno Squarta e alla descrizione della Fontana Maggiore.
Il 26 agosto va in scena invece "Salta chi zompa!" , a cura di Mariella Chiarini. A cura di Fontemaggiore, invece, il 18 agosto Palazzo della Penna farà da scenario a
"Viva Perugia, Viva l'Italia! Il XX Giungo in una ricerca scolastica degli anni '70"
, mentre dopo le "Note a Palazzo" dedicate alla musica sudamericana e dopo il 23 agosto con l'Orchestra da camera "Tartini" di Latina, il duo di Aix En Provence e il Vibroharp Duo, si svolgerà il 25 agosto una serata dedicata al '68 dal titolo "Assalto al cielo. Parole e musiche del '68." Per il teatro in piazza il teatro stabile Fontemaggiore propone dall'11 al 13settembre, un programma di appuntamenti per tutti i gusti: due progetti già presentati lo scorso anno, ma presentati in luoghi diversi rispetto al 2008: "Ricordi di guerra" di e con Stefano Cipiciani ai Giardini dell'Usignolo e "Regine. Storia di birra rabbia e amore" di e con Valentina Renzulli e Beatrice Ripoli alla Terrazza del Mercato Coperto.
L'apologia di Socrate di Claudio Carini sarà nella Piazzetta del Dado, mentre Giulia Zetti con il progetto "Terremoto" di Miranda July in collaborazione con il gruppo Art Niveau sarà ai Giardini dell'Usignolo.
Voce e chitarra, Nicol Martini e Nino D'Anna andranno invece a proporre alcune delle voci più celebrate della storia della musica, da Edith Piaf a Gabriella Ferri sino a Ella Fitzgerald.
Verteranno su aspetti socio-politici le "Parole in terrazza" ciclo di presentazioni di libri inerenti la cultura contemporanea (30-31 luglio; 6-28 agosto e 3-10 settembre).
Per la serie "i giovedì e i martedì in città" è prevista una lunga lista di appuntamenti che spaziano dai percorsi guidati tra l'arte, la storia e le leggende della città, agli itinerari lungo le mura etrusche, da incontri sull'astronomia all'Ipogeo dei Volumni e alla Necropoli del Palazzone, alle Note di notte con incontri musicali al Parco Santa Margherita, all'Università per stranieri e alla Palazzina Lupattelli a Musica dal mondo con The East Sussex Youth Orchestra nella Cattedrale di San Lorenzo e con la Big Band di Tubingen al Ctr di via dal Pozzo; da Break del Laboratorio teatrale Human Beings di Danilo Cremonte al Chiostro di Sant'Anna a "Inchiostro Festival" con "Swing...ando", "Giona il Profeta" e Mozombà " incontri tra teatro e musica; dall'opera lirica alla Sala della Vaccara con sintesi di Otello, Falstaff, le Nozze di Figaro e Butterfly, agli "Appuntamenti d'estate Fuori porta" che accompagneranno l'estate del quartiere Ferro di Cavallo. Discorso a parte merita Monteluce a l'ambizioso progetto della riprogettazione dell'intero quartiere. L'assessore all'Urbanistica Valeria Cardinali ha parlato di "un segnale di attenzione che verrà riservato ai cittadini di Monteluce" cercando di "essere presenti nel tempo" con una serie di significative iniziative. Oltre agli spettacoli in programma, nella giornata di venerdì verrà svolta una lotteria in cui gli oggetti recuperati durante i lavori, alcuni di un assoluto valore simbolico, verranno donati ai cittadini.
Per quanto riguarda gli spettacoli, sulle note della Bandaccia si aprirà il ricco programma che prevede il coinvolgimento di varie fasce di età, dalla danza alla danza fitness a momenti di intrattenimento per i più piccoli, da Ciro Masella che interpreterà la "Ballata tra le due guerre" di Carlo Vittorio Bianchi, all'Accademia del Donca che presenterà "i poeti del Donca e la pagina di Claudio Spinelli " e l'Elogio della sbronza consapevole", viaggio semiserio dal bicchiere alla luna, dallo spettacolo del fuoco dei messicani Quetzacoatl all'interpretazione dell'Inferno della Commedia di Dante Alighieri a cura dei musicisti contemporanei Angelo Benedetti e Davide Brutti con la voce di Ciro Masella
Claudio Bianconi
Corriere dell'Umbria Mercoledì 29 Luglio 2009

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie