Eventi, feste e manifestazioni sempre più "eco" con tanto di incentivo pubblico che punta proprio all'allargamento di iniziative rispettose dell'ambiente.
Verrà pubblicato oggi sul Bollettino ufficiale della Regione Umbria numero 38 l'avviso di riapertura dei termini per accedere ai contributi per la realizzazione di feste e sagre compatibili con la tutela ambientale.
Da dopodomani - è detto in un comunicato di Palazzo Donini - ci saranno dieci giorni di tempo, cioè entro il 5 settembre, per presentare le domande di finanziamento alla Regione Umbria.
Potranno chiedere i contributi gli organizzatori di feste o sagre, anche in forma associata, che siano promotori nel territorio regionale di almeno cinque eventi di durata non inferiore a dieci giorni ciascuno e che si impegnino, tra l'altro, ad utilizzare stoviglie biodegradabili, a somministrare cibi e bevande sfusi senza "vuoti a rendere", ad effettuare la raccolta differenziata.
Il finanziamento è quantificato in mille euro per ciascun evento fino ad un massimo di 15mila euro per ciascun soggetto beneficiario.
"L'obiettivo del bando - ha spiegato l'assessore regionale all'Ambiente Lamberto Bottini - è promuovere comportamenti ecocompatibili, in linea con le 'migliori pratichè nella gestione di rifiuti.
Nell'ambito delle singole iniziative, in collaborazione con gli organizzatori è infatti anche prevista una mostra itinerante per presentare i principali contenuti del nuovo Piano regionale di gestione dei rifiuti"
Corriere dell'Umbria Mercoledì 26 Agosto 2009

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie