É il paesaggio, inteso non solo come bene da tutelare ma anche come risorsa economica, il tema centrale del nuovo Piano di sviluppo locale del Gal Trasimeno-Orvietano, in linea con le indicazioni delle istituzioni europee e con gli obiettivi dell'iniziativa comunitaria "Leader". Se ne parlerà mercoledì prossimo, nel seminario
"Ecomusei e paesaggi: esperienze a confronto e opportunità"
, in programma a Città della Pieve, nella sala grande di Palazzo della Corgna, a partire dalle 10. L'incontro è organizzato dal Gal per fornire ragguagli alle pubbliche amministrazioni, alle imprese e agli altri soggetti economici del territorio circa le possibilità offerte dal Piano di sviluppo locale in occasione dell'inizio della fase operativa di attuazione della nuova programmazione Leader.
"La crescente attenzione al tema del paesaggio, emersa in questi ultimi anni, è legata alla consapevolezza del ruolo fondamentale che esso può assumere in termini di sviluppo durevole - spiega il presidente del Gal, Fausto Prosperini - il paesaggio rappresenta ormai una componente essenziale per la vita delle popolazioni locali, come espressione del loro patrimonio culturale, naturalistico, di tradizioni, come fondamento della loro identità, ma soprattutto come risorsa economica primaria per il loro sviluppo. Il tema - prosegue - si sposa perfettamente con l'obiettivo che l'iniziativa comunitaria 'Leader' intende perseguire, e cioè sostenere lo sviluppo delle aree a prevalente vocazione rurale con azioni innovative, ma mantenendo l'identità del territorio e preservandone le caratteristiche principali."
Del resto, sostiene Prosperini, l'obiettivo di tutte le istituzioni, dall'Unione europea alle Regioni e all'Ente locale sarà nei prossimi decenni quello di preservare, recuperare ed incentivare la qualità del paesaggio, con l'intento di promuovere allo stesso tempo condizioni di benessere sociale, reddito e lavoro.
"Ben si adattano le aree del Trasimeno e dell'Orvietano a questi obiettivi - osserva - questa nuova visione che mette il paesaggio al centro dello sviluppo potrebbe costituire per i territori un'importante occasione, soprattutto se legata a nuove forme di 'governance' che vedono le comunità locali direttamente attive in questo percorso."
Lo strumento che il Gal ha individuato, in linea con la Regione, per il raggiungimento di questi obiettivi è l'"Ecomuseo del paesaggio". Due i progetti individuati, uno dei quali, specificamente rivolto alla realizzazione di un
"Ecomuseo del paesaggio del Trasimeno"
, è ancora in fase sperimentale. Di qui la necessità di un'iniziativa informativa.
"La giornata seminariale di mercoledì vedrà tra i relatori, oltre ai rappresentanti del Gal Trasimeno-Orvietano, anche funzionari regionali responsabili dell'iniziativa 'Leader' e dell'istituzione degli 'Ecomusei' in Umbria, nonché esperti del settore che porteranno la propria esperienza maturata in altre Regioni d'Italia - conclude Prosperini - all'iniziativa sono state inoltre invitate alcune scuole del territorio, nella speranza di stimolare la sensibilità dei giovani a questi importanti temi"
Sergio Spaccapelo
Corriere dell'Umbria Sabato 22 Maggio 2010

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie