Il Palio delle Barche ha attirato l'attenzione di centinaia di visitatori accorsi a Passignano sul Trasimeno
Tra le tante novità di questa ventisettesima edizione del Palio delle Barche ve n'è una di straordinario interesse. Infatti l'Ente Palio, neonato organismo di partecipata realizzazione dell'evento, ha curato la presenza per le vie del paese e presso la Rocca del castello di vere e proprie rappresentazioni per promuovere e diffondere la conoscenza e lo studio del mondo antico nelle sue varie e molteplici espressioni quali l'artigianato e una moltitudine di attività legate alle arti e mestieri della tradizione popolare.

É così che passeggiando tra le vie storiche ed il lungolago si possono osservare in piena attività gli abitanti di un villaggio medievale con arredi e attrezzi artigianali ed artisti, provenienti da diverse località italiane, in costume storico riecheggiante il medioevo che lavorando tutti sul posto, propongono arti mestieri e manufatti di un mercato medievale. Maniscalco, la zecca con fusione del metallo e battitura delle monete, rettilaio, fabbro, filatura della lana, telai, tombolo, filè, amanuense, cartaio, lettura dei tarocchi e altri ancora fanno conoscere come nascono le cose creando attenzione curiosità cultura, memoria.
L'arte della falconiera, sbandieratori, trampolieri, sputafuoco, artisti di strada, contribuiscono a ricreare un clima assolutamente suggestivo e realistico. Impossibile non visitarlo e non andarsene con in tasca una moneta appena coniata, un Palio (questo il nome del doblone) si porta via con tre euro e dà anche diritto ad assaggiare qualche leccornia dell'epoca, in molti assicurano che possederlo porti anche una discreta fortuna. Tutti gli artisti fanno parte della "Compagnia sipario Medioevale".
Per tornare al programma agonistico della competizione ieri sera è stata la volta del Rione Centro Storico che ha compiuto il percorso a terra con un tempo di 3 minuti e 35 secondi. Stasera invece ci saranno le prove generali. La prova si svolgerà in maniera del tutto identica al palio di domenica e servirà a stabilire le posizioni di partenza. Altro attesissimo evento della serata è la Corsa delle Brocche, competizione tutta al femminile con le "ancelle" dei rispettivi rioni che si sfidano in una corsa in costume medievale portando sul capo una brocca colma d'acqua. La vittoria è determinata da un rapporto tra l'ordine di arrivo e la quantità di liquido conservato. La cena sarà curata dal Rione Centro 2 e si proseguirà fino a tarda notte con il concerto di Trasimeno Blues di Otis Taylor
Sara Minciaroni
Corriere dell'Umbria Venerdì 23 Luglio 2010

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie