L'integrazione passa per Panicale e Tavernelle. Nel week end scuole e associazioni di volontariato sono scese in piazza per accogliere gli immigrati umbri e scambiare messaggi di fratellanza e accoglienza. Ha colto nel segno la prima edizione di "Week end - Integrando", rassegna voluta dall'Anci Umbria e sostenuta con forza dalla Regione e dal Comune di Panicale, prescelto quest'anno come comune ospitante. Due giornate ricche di eventi che hanno visto gli immigrati, una volta tanto, al centro dell'attenzione, protagonisti in positivo di eventi multietnici. Scuola, teatro, volontariato, musica e cibo. Questi gli elementi su cui hanno puntato gli organizzatori per promuovere l'integrazione dei nuovi arrivati. L'approfondimento della conoscenza delle proprie culture e il rispetto reciproco in un'ottica di condivisione e di convivenza. Inutile dire che il ruolo degli alunni dell'Istituto comprensivo di Panicale e Tavernelle è stato determinante.

Dai banchi di scuola passa l'integrazione con le nuove generazioni di immigrati e così bambini e ragazzi italiani e stranieri si sono alternati sul palco allestito in piazza Mazzini in concerti, spettacoli e recite, illustrando ai genitori e ai presenti in che modo la scuola favorisce l'integrazione tra i popoli. Poi è stata la volta dell'arte che unisce. L'attività teatrale è andata di scena a Panicale, al teatro Caporali con le prove generali degli alunni della scuola primaria del capoluogo. Quindi le associazioni del territorio, con il Comitato Valnestore della Croce Rossa Italiana, il settore giovanile dell'Asd Tavernelle, il Moto club "Ali nel Vento", l'Asd Yamaguchi di Tavernelle e Castiglione del Lago, che hanno illustrato le loro attività. Questo dell'associazionismo è un coinvolgimento non casuale, ricorrendo nel 2011 l'anno europeo del volontariato. Panicale ha offerto in piazza Umberto i uno spettacolo di danza tradizionale a cura di Umbria Folk a cui ha fatto seguito una sfilata di stranieri in costumi del loro paese d'origine. In serata Pro loco e stranieri in cucina per scambiarsi ricette e tradizioni culinarie con buffet finale. La giornata di sabato si è conclusa col concerto di beneficenza delle corali "Spazio Musica" di Tavernelle e "Stella Splendens" di Paciano, dirette dal maestro Giuseppe D'Angelo, nello splendido scenario del santuario di Mongiovino. Domenica spazio ai più piccoli con uno spettacolo in piazza Mazzini a Tavernelle a cura del Fantacity festival. Alla rassegna sono intervenuti l'assessore regionale alle politiche dell'immigrazione e alla scuola, Carla Casciari, il sindaco di Panicale Luciana Bianco, il segretario di Anci Umbri Silvio Ranieri, la dirigente dell'Istituto comprensivo Panicale - Tavernelle Eleonora Tesei

Michele Marzoli

Corriere dell'Umbria Mercoledì 1° Giugno 2011

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie