Lei qua c'è già stata, e non poteva non ritornare. Perché Ana Popović è una musicista incantevole, e a Trasimeno Blues ha lasciato il segno. Non a caso sarà proprio il suo concerto, stasera, ad aprire l'edizione 2011 della manifestazione di Gianluca Di Maggio. O meglio, dar fuoco alle polveri, quest'anno, toccherà ai Kozmic Blues, duo romano che si esibirà, alle sei del pomeriggio, ai giardini del molo dell'isola Polvese. Ma quello con la trentacinquenne blues-woman serba, di scena sul lungolago di San Feliciano dalle nove e mezza in poi, è uno degli appuntamenti più attesi dell'intero festival. Dopo di lei, il carrozzone si sposterà dall'altra parte del lago, alla Darsena di Castiglione, dove verso mezzanotte suoneranno gli umbri Bluesindrome.
Tutto gratis, oggi.
Domani il concerto del pomeriggio si svolgerà allo Zocco Beach di San Feliciano, e si tratterà del miscuglio di jazz e funky e blues di Mark Hanna e Davide Pannozzo. Dopo di loro, alla rocca medievale di Castiglione del Lago, ecco la texana Diunna Greenleaf con la sua Blue Mercy, impreziosita dalla presenza di Billy Branch, che con la sua armonica alla bocca percorre le strade di Chicago da quasi mezzo secolo. Per chiudere, sempre alla Darsena, un altro gradito ritorno. E cioè quello di Benjamin Darvill, uno che una quindicina di anni fa raggiunse una certa popolarità a livello planetario suonando la chitarra in una band che col blues aveva poco o niente a che fare. Erano i Crash Test Dummies (quelli di Mmm Mmm Mmm Mmm, ricordate?), da cui poi Ben sarebbe uscito per mettersi a fare musica nera sotto il nome di Son of Dave. Un personaggio. Sabato pomeriggio, invece, a Monte del Lago arriva Ty Le Blanc con i suoi Jazzy Soul. Altra texana, ma trapiantata in Italia già da un po'.
Quindi, alla rocca di Castiglione, il vero grande nome di questo Trasimeno Blues. Ossia Eugenio Finardi, cantautore di classe che dopo una carriera intera di rock e ballate qualche anno fa ha tirato fuori un disco in cui ha dato sfogo a tutto il suo spirito da bluesman. Titolo, eloquente, Anima Blues. E sabato proporrà un repertorio che saprà molto di blues, per forza, ma senza ignorare le canzoni che lo hanno fatto amare dal grande pubblico.
Dopo di lui, ancora Darsena, con i Shaolin Temple Defenders. Finiamo questa prima carrellata su Trasimeno Blues col programma di domenica, che tocca per la prima volta Corciano e Passignano. A Corciano, in piazza dei caduti, suonerà Terry "Harmonica" Bean, direttamente dal Delta, accompagnato dalla batteria italiana di Max Prandi. All'ora di cena verrà il turno dell'Awa Ly duo, di scena al ristorante Lidò di Passignano: blues, certo, ma pure del sano pop, che quando si mangia ci si butta un orecchio e buonanotte. Infine, ovviamente alla Darsena, un po' di pepe coi Cyborgs, due tizi che si divertono a giocare a nascondino col pubblico e nella loro scenografica esibizione ci mettono anche un po' di elettronica.

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie