Niente da Fare, Eurochocolate difende la sua privacy. “Quest'anno non forniamo dati di carattere commerciale su scontrini, incassi e fatturato. Perchè? Una manifestazione non deve essere valutata solo dal punto di vista economico, preferisco un bilancio qualitativo su presenze e gradimento”.

Le parole di Eugenio Guarducci aprono la tradizionale conferenza di consuntivo della kermesse appena conclusa. Non ci sono proteste o richieste che tengano, Guarducci va dritto per la sua strada. “Avevamo deciso preventivamente di non fornire dati commerciali perchè si prestano a interpretazioni arbitrarie”.

Facile pensare al calo di presenze nell'ultimo week-end penalizzato dal maltempo ma il patron non ci sta. “Abbiamo battuto i record di contatti web. Sul fatturato non dico nulla, ma il suo appeal nonostante la crisi, resta il più grande attrattore turistico della regione”.

Era partita fortissimo, è cresciuta per tutta la settimana ma i due giorni finali sono stati rovinati da pioggia, vento e freddo, spiega ricordando che il valore medio dello scontrino è rimasto invariato e che di ChocoCard ne sono state vendute 47mila, un record. Appassionata la difesa del Minimetrò. Troppe polemiche per un problema accidentale, il Minimetrò è uno strumento essenziale per la manifestazione. L'incidente poteva capitare in qualsiasi momento, purtroppo è successo nel giorno peggiore.

Alla Conferenza, trasmessa per la prima volta in diretta streaming, c'era anche l'assessore provinciale Roberto Bertini. “Il giudizio è positivo al di là delle sterili polemiche, l'evento funziona, promuove il territorio”. E poi ci sono i dati, forniti dal direttore Bruno Fringuelli che confermano il trionfo `virtuale' della kermesse e il suo sbarco nei social network, “per abbracciare simbolicamente tutti i golosi internauti e gli appassionati di web e moderne tecnologie”. Così Faceciok, la fan page ufficiale di Facebook, è passata dai 23.172 Mi Piace del primo settembre ai 32.004 del 28 ottobre, Twitter ha incrementato del 50% i propri followers, lo stesso è accaduto per Google + e Instagram. In totale la crescita delle visualizzazioni dei contenuti web e social è stata del 282.14%. Ma c'è anche l'impatto positivo sulla città. Abbiamo dimezzato i giorni di allestimento e la parte culturale nella Rocca Paolina ha avuto il tutto esaurito.

Sofia Coletti
La Nazione Mercoledì 31 Ottobre 2012

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie