Tuoro va a 5 vele

Ottiene ben 5 vele il Trasimeno sulla Guida Blu e si conquista un prestigioso titolo tra i laghi italiani per aver coniugato con successo buon turismo e qualità ambientale. Tra queste località capolista è proprio Tuoro sul Trasimeno, perché è riuscita negli anni a conciliare importanti flussi turistici con la tutela del paesaggio e di ambienti di grande valore naturalistico. Tra le motivazioni c'è ad esempio la scelta di favorire le pratiche sportive all'aria aperta che sono compatibili con l'ambiente e che sono diventate occasioni di rinaturalizzazione di luoghi restituiti alla fruizione di abitanti e turisti.

Secondo posto in classifica per Appiano sulla Strada del Vino (Bolzano) sul lago di Monticolo, seguito da Fiè allo Sciliar (Bolzano) sul Lago di Fiè nell'Alto Adige, Massa Marittima sul Lago dell'Accesa, Molveno (Trento) sull'omonimo Lago in Trentino e persilo Bellagio sul lago di Como. Il merito è di riuscire ad offrire vacanze da sogno e di qualità, grazie alla gestione sostenibile di un territorio d'eccellenza, alla salvaguardia del paesaggio, ai servizi offerti nel pieno rispetto dell'ambiente e all'enogastronomia di alto livello.

La classifica delle località balneari di Guida Blu è stata presentata ieri a Roma, dal direttore di Legambiente Rossella Muroni, il responsabile turismo Legambiente Angelo Gentili, il presidente del Touring Club Italiano Franco Iseppi, Stefano Landi del Master Mmt - Università Luiss, il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri, Giuseppe Dodaro dell'Istituto di ricerche ambiente Italia, il Presidente Vivilitalia Sebastiano Venneri insieme ai sindaci delle località premiate che hanno offerto un rinfresco con i prodotti tipici e di qualità.

Giunta alla XIII edizione la Giuda Blu 2013 segnala le mete di mare e lago per una vacanza all'insegna della tutela del territorio e premia con le 5 vele l'eccellenza dei comuni balneari italiani. Il volume sarà in libreria a partire dal 3 luglio.

"Le località premiate con le 5 vele e l'originale ed efficace sistema di valutazione della qualità ambientale e dei servizi messo in piedi da Legambiente e Touring club, rappresentano il miglior antidoto alla grave crisi economica che sta attraversando il nostro Paese - dichiara Angelo Gentili, Responsabile Turismo Legambiente -. É proprio attraverso una maggiore qualificazione dell'offerta turistica rivolta a valorizzare le migliori risorse paesaggistiche e naturalistiche della Penisola, che si può riuscire ad intercettare un turismo nazionale ed internazionale particolarmente attento, secondo tutti gli indicatori, a scelte che premiano gli operatori del settore e le amministrazioni locali che vanno in questa direzione."
"La Guida Blu - afferma Franco Iseppi, presidente del Touring Club Italiano - è il risultato di una felice e longeva collaborazione con Legambiente. Lavorare insieme per fini e obiettivi comuni è, senza dubbio, il miglior modo per diffondere i valori condivisi. La Guida Blu, come ogni anno, non si limita a valutare le caratteristiche naturali ed ambientali delle spiagge italiane, ma vuole anche premiare quelle località che offrono un'accoglienza eccellente, combinando le bellezze del paesaggio con un'ottima, gestione, la giusta accessibilità e i servizi accessori."
Soddisfazione dunque per Tuoro e per tutto il lago Trasimeno che con questa qualifica di fatto conta di tornare ad avere quel ruolo trainante del turismo che negli ultimi anni ha un poco perduto. Tanto più che quanto a qualità dell'ambiente e delle offerte il nostro lago si pone sul livello addirittura della Sardegna. Infatti in cima alla classifica delle località balneari con le 5 vele c'è proprio Posada, la cittadina sarda che è la regina dell'estate marina 2013, seguita da Santa Marina Salina (Me) e Pollica (Sa) rispettivamente al secondo e terzo posto.
Corriere dell'Umbria Sabato 8 Giugno 2013

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie