Escono sotto braccio. Sorridenti. Soddisfatti. Leonardo Covarelli e Vincenzo Di Marzo hanno messo la firma sull’accordo del passaggio di proprietà del Perugia. Si chiude una pagina, se ne apre un’altra per la storia del Grifo.
Erano le 20,45 quando il passato recente e il presente del Perugia hanno dato l’annuncio. “Leonardo Covarelli è il nuovo proprietario del Perugia. - afferma Di Marzo dopo aver percorso pochi metri - Siamo contenti che il Grifo vada a Covarelli a cui auguro un in bocca al lupo per il futuro. Ringrazio Perugia e spero che lui riesca ad ottenere i risultati che noi sfortunatamente non siamo riusciti ad avere. E’ l’uomo giusto, pieno di entusiasmo e voglia”.
Abbronzato, camicia a righe, sorridente con la bocca e con gli occhi.Covarelli fa un passo indietro e sembra che voglia andarsene. Ma le sue prima parole da presidente sono troppo importanti. E dice: “Sono emozionatissimo per quello che sta succedendo. Lo sono molto più di quando ho iniziato a Pisa.
Era la mia prima esperienza nel mondo del calcio, ma oggi è tutta un’altra cosa. Come auspicavo sono tornato a casa. Ringrazio la vecchia società che ha collaborato nel miglior modo possibile per il passaggio di proprietà”. Ora si guarda avanti.
Oggi stesso Leondardo Covarelli sarà a Milano per i primi acquisti. E potrà farlo visto che ci sarà il potere di firma. “Da domani (oggi - ndr) aspettatevi i primi acquisti. Potremo portare a termine i nostri grandi progetti. Stiamo seguendo giocatori importanti”.
Ma l’obiettivo quale sarà? “Cercheremo di vincere subito”. Perentorio e sorridente. Il secondo? “Riportare la gente allo stadio Curi. Abbiamo bisogno di tutti e vogliamo l’affetto dei nostri tifosi”.
L’incontro di ieri è andato un po’ per le lunghe. Tutti negli uffici della Mas, la società di Covarelli. Alle 18,30 arriva in moto il notaio Aledda. Qualche minuto dopo Pomponi, con lui si tratta la cessione del Pisa. Alle 19,15 ecco Covarelli.
Un’ora e mezza dopo la scena già citata. Alla riunione erano presenti anche Lozzi, un altro dei soci di Silvestrini, e Ferranti. Il primo esalta Covarelli. “E’ l’uomo giusto per Perugia. Siamo certi che farà grandi risultati. Ha un grande entusiasmo. Io sono rimasto impressionato dalla persona e dalla città che già conoscevo, quindi verrò spesso a Perugia ma come tifoso. Auguro a Covarelli di riportare entusiasmo in questa piazza”.
Sulla stessa lunghezza d’onda Ferranti: “Covarelli saprà fare bene”. La cifra sull’accordo finale dovrebbe aggirarsi intorno ai 4 milioni di euro. Una parte è stata già pagata.

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie