Corciano e il suo territorio

CorcianoChiuso da imponenti fortificazioni, su di una collina verde di ulivi, sta Corciano, antico castello del medioevo perugino. Una leggenda narra la sua mitica fondazione ad opera di Coragino, compagno di Ulisse, mentre secondo un'altra tradizione il suo nome significa cuore di Giano.
Fonti storiche e archeologiche testimoniano le origini etrusche del sito, divenuto libero comune intorno al 1240.
La visita può iniziare con un giro attorno alle mura, costruite nel Quattrocento e perfettamente conservate. L'anello, lungo circa 1 km, è munito di torrioni difensivi e di una sola porta di accesso, la poderosa porta S.Maria.
Compiendo questo percorso circolare si gode di un ampio panorama sui monti circostanti, dai colli del Trasimeno al monte Amiata.
Lasciata l'auto nel parcheggio esterno si prosegue per una passeggiata nel nucleo storico, caratterizzato da case in pietra disposte a corona che assecondano le pendenze naturali del terreno. Un'antica abitazione ospita il Museo della Civiltà Contadina che ci riporta alla vita e alle tradizioni dell'epoca preindustriale.
Al piano terra visitiamo la stalla e il granaio, mentre al piano superiore troviamo la cucina, il ripostiglio e la camera da letto.
Utensili, suppellettili e arredi ricreano un ambiente domestico estremamente suggestivo, in cui le stoviglie in terracotta, il telaio e il vecchio forcone sembrano star lì in attesa di essere utilizzati.

Ogni anno il paese è teatro di vivaci manifestazioni a carattere storico-folkloristico.
Nel periodo pasquale, ad esempio, si svolge la Fiera di Primavera, durante la quale gli artigiani aprono le proprie botteghe e mostrano antichi metodi di lavorazione. Un corteo di personaggi in costume quattrocentesco si snoda per le vie del centro il giorno di Ferragosto, in occasione della festa di S.Maria Assunta.

Perché il vostro soggiorno sia gradevole sotto ogni punto di vista, ricordate che Corciano vi offre il meglio della cucina umbra. Potete gustare saporite carni alla brace, un olio d'oliva di produzione locale e pregiati vini D.o.c. In località Pieve del Vescovo, presso l'omonimo castello, un'associazione enogastronomica propone degustazioni di prima qualità.
L'itinerario prosegue con una tappa alla necropoli di Strozzacapponi, dove sono state individuate più di trenta tombe etrusche. Ai visitatori è consentito entrare all'interno delle strutture funerarie, i cui materiali sono esposti nel vicino Antiquarium.
Ci si dirige poi verso il monte Malbe, un sistema di rilievi ammantato di boschi, per trascorrere l'ultima parte della vostra gita a contatto con la natura.
Vi è stato istituito il Parco della Trinità, un'area protetta e attrezzata dove sentieri segnati ci conducono alla scoperta della macchia mediterranea. Presso il podere Seradino troviamo un centro recupero rapaci e un orto botanico per la coltivazione di essenze medicinali.


Informazioni Telefono: 075.5728937 Iat di Perugia e Corciano

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie