Una scuola di vela di altissimo livello all'Isola Polvese, per la valorizzare e rilanciare l'immagine del Trasimeno. L'idea del presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi, prende sempre più corpo. Lo stesso Guasticchi, con alcuni membri della giunta provinciale, e precisamente gli assessori Piero Mignini, Roberto Bertini e Stefano Feligioni, ha infatti effettuato nei giorni scorsi un sopralluogo ad Isola Polvese per una verifica in loco di alcuni aspetti del progetto.
"Si tratta di un buon passo avanti in direzione della realizzazione della già annunciata scuola di vela di altissimo livello, sulla base del modello di riferimento di quella di Caprera, finalizzata ad attrarre un pubblico di grande profilo"
, si spiega in una nota nella quale si annunciano i primi interventi in programma. Interventi che dovranno necessariamente riguardare le sponde e gli attracchi per le imbarcazioni, strutture di approdo per la cui sistemazione la Provincia spenderà 400mila euro. Ma le idee sono ormai chiare anche per quanto riguarda gli aspetti organizzativi del progetto, per il quale, fa sapere sempre la Provincia,
"si potranno sfruttare le strutture e le competenze già presenti sul territorio, grazie ai due club velici attualmente presenti al Trasimeno, a Castiglione del Lago e a Passignano, che vantano tradizione e professionalità e che potranno fornire apporti tecnici e organizzativi."
In effetti entrambi i club svolgono da decenni sul grande lago umbro un'intensa attività velistica di alto livello, non solo nel settore agonistico ma anche nel campo della promozione e della diffusione di questo sport tra le giovani generazioni. Forti i benefici, diretti e indiretti, che il progetto della scuola di vela ad Isola Polvese potrebbe comportare a livello turistico.
"Questa iniziativa, che si inquadra in ambito sportivo-ambientale-turistico, rientra nelle linee guida del nostro programma di mandato per quanto riguarda la valorizzazione dell'immagina turistica del comprensorio lacustre"
, ha affermato Marco Vinicio Guasticchi. Tali linee guida rappresentano il punto di partenza di una strategia che vede proprio nel lago Trasimeno il volano dello sviluppo economico e sociale del territorio.
"L'attivazione della scuola di vela si inserisce nel contesto di un'operazione di rilancio del lago, anche attraverso il coinvolgimento dei giovani e dei tanti appassionati di questo sport eco-compatibile"
Sergio Spaccapelo
Corriere dell'Umbria Mercoledì 14 Aprile 2010

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie