Continua la grande opera di propulsione del Comune di Corciano sul fronte dell'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia, del risparmio energetico e dell'abbattimento delle sorgenti inquinanti in atmosfera.
La novità è la cogenerazione, che permetterà al quartiere Girasole di portarsi all'avanguardia nel settore del risparmio energetico e della qualità dell'aria e della vita.
"La nostra attenzione nei confronti del quartiere Girasole è massima - spiega l'amministrazione - e proprio la nostra voglia di andare a valorizzare ancora di più questa zona del nostro territorio ci ha portati ad effettuare la scelta di puntare sulla cogenerazione.
Questa scelta ben si abbina con gli importanti interventi che abbiamo già realizzato sul fronte scuole, servizi e piste ciclo-pedonali del quartiere, interventi che hanno notevolmente innalzato la qualità della vita".
Per cogenerazione si intende la produzione congiunta e contemporanea di energia elettrica e di calore a partire da una singola fonte energetica, che nel caso del Girasole sarà il metano.
Utilizzando la medesima fonte di energia per due impieghi differenti la cogenerazione permette notevoli vantaggi: utilizzo più efficiente dell'energia; spreco esponenzialmente minore nella distribuzione di energia; minori costi.
La produzione combinata di due fonti di energia secondaria (elettrica e calore) è possibile grazie al sistema di recupero termico che permette di non disperdere il calore all'esterno, come nelle centrali termoelettriche, e che viene invece convogliato tramite teleriscaldamento ai condomini ed alle abitazioni.
Questo tipo di meccanismo consente di incrementare l'efficienza della fonte primaria fino a oltre l'80%. "Si tratta - commenta l'amministrazione - di una scelta che l'amministrazione comunale aveva già presentato alla cittadinanza nel corso delle riunioni di un anno fa effettuate al Girasole nel corso della costruzione partecipativa della sistemazione urbanistica del quartiere stesso; una scelta qualitativa per un quartiere di qualità.
I vantaggi che questo tipo di scelta porterà vanno dai minori costi di utilizzo dell'energia per gli utenti, che in tempi di bollette astronomiche porteranno ossigeno ai cittadini del Girasole, fino alla riduzione esponenziale delle emissioni inquinanti generate dalle numerose caldaie presenti nel quartiere.
Tutto questo con lo sguardo rivolto al futuro e con la convinzione che futuro non c'è se non si comincia a credere con forza nel risparmio energetico.
Grande riduzione delle emissioni inquinanti, abbattimento delle bollette energetiche per gli utenti e risparmio energetico”.

Rassegna Stampa dal Corriere dell'Umbria

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie