Attenti, educati, rispettosi dell’ambiente e quindi meritevoli di essere insigniti del titolo di “Ricicloni”.
Si è conclusa con una bella festa alla sala dei Notari la manifestazione promossa dalla Gesenu per valorizzare la raccolta differenziata dei rifiuti, che rientra nel progetto “Insieme dal 35% al 45%”.
Le pratiche virtuose “fotografate” nel corso di questi mesi hanno interessato non soltanto cittadini e famiglie, ma anche esercizi commerciali, scuole, enti sulla base di due tipologie di servizi, ovvero il conferimento dei rifiuti nelle stazioni ecologiche del Comune e la raccolta “porta a porta”. In tutto sono risultati 273 i premiati, suddivisi in cittadini (24 per il conferimento nelle stazioni ecologiche di Cenerente, Collestrada, Sant’Andrea delle Fratte e Ponte Felcino, 99 invece per il porta a porta), 89 esercizi commerciali, nove enti, 49 scuole.
Riconoscimenti anche a tre dipendenti della Gesenu il cui merito è di aver suggerito come attuare le “buone pratiche”.
Ma ecco le classifiche dei “ricicloni” perugini. Per le stazioni ecologiche al primo posto tra i premiati le famiglie di Giancarlo Corrado (Cenerente), Giuliano Baiocchi (Collestrada), Marsilio Castellani (Sant’Andrea delle Fratte) ed Elvisio Cenci (Ponte Felcino).
Nel porta a porta il territorio comunale è stato diviso in cinque zone ed è stato valutato il conferimento effettuato da maggio a dicembre del 2007. Nella valutazione degli esercizi commerciali sono stati considerati i quantitativi di carta e cartone conferiti dai negozi che hanno aderito a questo tipo di iniziativa, e distribuiti in maniera abbastanza omogenea in tutto il territorio comunale.
Tra i premiati anche negozi di alimentari, supermercati, ristoranti ed anche enti o strutture quali l’ospedale (per la mensa così come l’università). Per quanto riguarda le scuole sono state selezionate materne, medie e primarie che hanno aderito alle “Cartoniadi” nel corso dell’anno scolastico 2007-2008. Infine i tre dipendenti Gesenu, bravi consiglieri degli utenti: Giuliano Bazzurri, Giancarlo Bianchi e Michele Montecucco.
Ieri mattina a consegnare i premi e i riconoscimenti, compresi vari kit per migliorarsi ancora come “ricicloni” (compresa una tanica verde per la raccolta dell’olio), sono stati il vicesindaco Nilo Arcudi e lo staff di Gesenu composto da Franca Caramello, il consigliere Silvia Cutini, l’ingegner Massimo Pera responsabile dei servizi esterni e il consigliere Erminio Pannacci.
Numerosi i cittadini che si sono presentati a ritirare il premio. E chi si trovava in vacanza ha mandato un vicino o un amico. “E’ un piccolo impegno quotidiano e quando passo per Sant’Andrea delle Fratte porto tutto in stazione ecologica - ha detto il signor Giovanni Baldella, uno dei premiati che risiede a Monteluce -. Raccolgo la carta, il vetro e la plastica, oltre al compost con i rifiuti vegetali. Difficile? Per me no.
Piuttosto devo spesso richiamare all’ordine le donne di casa che invece tendono a buttare tutto insieme”. Hanno meritato un voto alto anche i commessi della profumeria Orchidea di corso Vannucci: “Riponiamo gli scatoloni piegandoli così che non occupino spazio e la mattina gli operatori li passano a ritirare direttamente a negozio. E anche a casa cerchiamo comunque di non mescolare tutto ma di differenziare il più possibile”

Giovanna Belardi dal Corriere dell'Umbria

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie