La Corsa del Gallo a Strozzacapponi

Sale la febbre per la corsa del gallo, folkloristica manifestazione che conclude la Sagra del crostone di Strozzacapponi.
Silenzio scaramantico dagli abitanti del Rione La Torre, l’unico dei tre della frazione a cadere in territorio corcianese, a digiuno di vittorie dal 1991.
In questi lunghi 17 anni la sorte si è accanita, a volte in modo rocambolesco, contro la compagine della Torre che in più d’una edizione si è vista sfumare una vittoria che sembrava ormai in pugno. Nei dieci giorni di festa che precedono la gara il fulcro di tutta la vita di Strozzacapponi è l'associazione ricreativa culturale Strozzacapponi (Arcs). Con i suoi gruppi sportivi (Atletica, Ciclismo, Pesca Sportiva) e le molteplici attività svolte durante tutto l'anno l’Arcs rappresenta una realtà di primaria importanza.
La Corsa del Gallo, l'evento folkloristico e agonistico coinvolge i tre rioni di Strozzacapponi.
Una gara avvincente, anticipata da un vero e proprio rituale. Inizialmente i tre rioni si presentano al pubblico, poi avviene la scelta del gallo e della posizione di partenza; vince e si aggiudica il prestigioso gallo d'oro il rione che ultima prima i tre giri, da circa 400 metri, del percorso.
Le tre portantine devono essere tutte uguali; quattro sono i portatori della portantina per ogni giro e due sono i “galei”, per ogni giro, che hanno il compito di recuperare e riposizionare il gallo sopra la portantina.
Nel 1982 gli abitanti di Strozzacapponi decisero di organizzare una Sagra volta a finanziare le innumerevoli attività ricreative gestite dall'Arcs.
Ma la Sagra da sé non bastava. Servivano due attrazioni esclusive: una di tipo culinario ed una di tipo folcloristico.
Alla prima mancanza si sopperì con il Crostone, alla seconda con la Corsa del Gallo.
Il paese venne diviso idealmente, in base ad un principio geografico, in tre rioni: Belvedere, Fosso e Torre.
“Anche noi, quindi, - dicono alla Torre - nasciamo nel 1982. Questa è la lista, in ordine cronologico con le date della carica, di chi nel nostro rione ha dato un contributo speciale: 1982-83 Attilio Neri, 1984 Alvaro Busti, 1985-86-87-88 Silvano Fiacca, 1989-90-91-92 Paola Rondolini, 1993-94-95-96-97-98 Simone Zacchei, 2006 Emanuele Calisti, 2007/8 Gabriele Ravacchioli”.
Alla Torre tutti tacciono ma i volti tradiscono ottimismo e la speranza di riportare alla parte corcianese del paese il prestigioso palio del Gallo d’oro.

Annalisa Bacelli dal Corriere dell'Umbria

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie