Il Choco Tango a Perugia dal 14 al 17 maggio

É un festival piccolo piccolo, a conduzione familiare, e orgoglioso di esserlo. Né intende crescere o cambiare "perché" precisa la sua direttrice artistica Maria Elena Tacconi della società perugina Intangibile che lo organizza "con l'attuale dimensione possiamo coccolare le persone che vengono.
Il più grande complimento che ci è stato fatto in questi quattro anni è stato il commento di un partecipante: "Finalmente un festival dove mi sento ascoltato, apprezzato, dove c'è un rapporto vero con gli organizzatori".
Choco Tango torna a Perugia per il quarto anno consecutivo (dal 14 al 17 maggio) con le sue stars, gli stages, la musica, le serate danzanti portando con sé una novità: non sarà più esclusivamente legato alla città, si allargherà all'Umbria con appuntamenti a Bastia e ad Assisi, anche se il cuore pulsante della manifestazione continuerà ad essere l'Etruscan Chocohotel dove si svolgeranno tutte le lezioni.


Gli insegnanti sono tre famose coppie di ballerini di tango, Pablo Inza e Eugenia Parrilla, Matias Facio e Claudia Rogowski (esperti in un ballo più moderno e innovativo) e Diego Escobar e Angelina Staudinger (danzatori più legati al tango classico).
Tutti e sei insegneranno o perfezioneranno gli amanti del "pensiero triste che si balla" come viene definita la danza argentina, in tre giorni completi di full immersion nelle svariate tecniche (colcadas, volcadas, ganci e voleos, giri e planeos, ecc).
Per i tangueros provenienti da fuori Umbria l'hotel e il festival hanno previsto dei pacchetti completi: 360 euro per tre giorni, comprensivo di pernottamento, cene argentine, lezioni, massaggi plantari e chocodegustazioni, da 264 per due giorni e 150 euro per un giorno.
Lezioni singole 25 euro con sconto per le successive. "Abbiamo già una cinquantina di prenotazioni da tutta Italia" precisa la Tacconi "ed anche dalla Svizzera.
Il popolo dei tangueros non è un popolo pigro, si sposta con grande facilità. Molti, già esperti, arrivano anche per ballare una sola notte, al galà del sabato, che è la serata più affollata (circa 400 persone) e si svolgerà quest'anno all'Hotel Resort Valle di Assisi.
L'originalità di Choco Tango sta proprio in questo particolare, a fare spettacolo non sono solo i sei ballerini professionisti ma anche gli appassionati di tango che partecipano, ballando, alle varie serate: giovedì 14 al The Barr di Bastia, con musica dal vivo dei Metrotango ed esibizione di Escobar e Staudinger, il 15 maggio all'Etruscan Hotel e il 16 il galà di Assisi con l'esibizione dei Maestri del tango, il 17 al 100dieci Café musica dal vivo con la compagnia Tango Popular.
Quattro milonghe (le serate) 46 euro. Aperitango ogni giorno al Centro Commerciale Giò per esercitarsi, mostra fotografica dedicata al tango e al colore rosso, massaggi di riflessologia plantare e Tangoterapia al Centro Benessere Ego, dal 13 al 16 a cura della psicologa ed esperta Caroline Daphne Marcucci.
Molto attesa, in particolare dagli appassionati umbri, la serata conclusiva con la Compagnia Tango Popular, formazione musicale locale nata solo pochi mesi fa "dall'esigenza di fare del tango senza doversi rivolgere per forza ad artisti di fuori" spiega Daniele Vergoni ballerino ed esperto di musica argentina che l'ha ideato e creato.
Sono musicisti che suonano insieme a Perugia da anni ed avevano in repertorio qualche brano di Piazzolla.
Io li ho guidati verso l'altra faccia del tango, con brani dell'epoca d'oro del tango anni '40, estremamente ballabili"

Anna Lia Sabelli Fioretti
Corriere dell'Umbria Venerdì 8 Maggio 2009

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie