É un nuovo tratto pedonale-ciclistico del parco fluviale del Tevere. Ieri l'apertura al pubblico. É lungo 5,7 km il sentiero che congiunge Ponte Pattoli e Villa Pitignano, completando a sua volta il già esistente percorso fluviale che costeggia il Tevere da Ponte San Giovanni a Villa Pitignano. Grazie alla creazione di questo tratto chi abita in zona potrà beneficiare di un percorso pedonale e ciclabile immerso nel verde di ben 19 chilometri complessivi. Il cammino naturalistico sarà poi dotato di tre ponti pedonali che oltre a congiungere Ponte Pattoli e Villa Pitignano, avranno il compito di agevolare la fruibilità del percorso da entrambe le sponde. Il progetto per la riqualificazione dell'area è costato complessivamente un milione e 150mila euro ed è stato realizzato dalla Regione e dal Comune con l'ausilio dei fondi europei, e affidato alla Comunità montana per la sua realizzazione materiale.
L'ampliamento del percorso pedonale del parco fluviale del Tevere tende a valorizzare un'area di grande interesse naturalistico oltre che storico. Proprio a questo genere di peculiarità hanno fatto riferimento il sindaco Boccali e il vice sindaco Arcudi, che hanno presenziato all'inaugurazione. La presenza dei due massimi rappresentanti comunali si colloca nel contesto più ampio del ciclo di sopralluoghi varati dall'amministrazione presso i cantieri aperti nelle varie zone della città. Progetto che si pone come obiettivo quello di portare cittadini sui luoghi ove l'amministrazione sta intervenendo con lavori di costruzione o riqualificazione. Boccali ha evidenziato come quello che i perugini chiamano "percorso verde", sia un luogo di grande valore paesaggistico e culturale, e per questo
"da far scoprire e far vivere a tutti"
, dagli adulti ai bambini e "perché no ai turisti". E rivolgendosi ai bambini dellae elementari del circolo didattico di Ponte Pattoli, presenti all'inaugurazione insieme alle maestre e al dirigente scolastico Rossano Rosignoli, Boccali ha voluto sottolineare l'importanza di luoghi come quelli del parco fluviale.
"Proprio i bambini sono quelli che vivono di più gli spazi immersi nel verde - ha detto il sindaco - e proprio su di loro si deve puntare per apprezzarli e rispettarli. I bambini non sono solo i cittadini del futuro, ma anche quelli del presente."
Il vice sindaco Arcudi ha invece illustrato gli aspetti tecnici dell'opera, sottolineando come i progetti futuri del Comune siano rivolti a estendere il percorso pedonale sino a La Bruna, collegandosì così al Monte Tezio. Anche il vice sindaco non ha dimenticato di ricordare la bellezza paesaggistica del bacino del Tevere citando un curioso aneddoto secondo cui il percorso è
"segnalato, su suggerimento di alcuni turisti venuti a visitare Perugia, addirittura da una rivista americana di trekking come uno tra i 10 percorsi più belli del mondo"
Valentina Pannacci
Corriere dell'Umbria Martedì 24 Novembre 2009

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie