Il passato e il futuro.
Un cantautore, tra i più celebrati dello Stivale a cominciare dagli anni Settanta , che inevitabilmente oltre che presentare la propria ultima produzione non potrà non autocitarsi in un popolare tuffo nel passato e una band che dal Salento ha risalito l'intera Penisola conquistando in pochi anni un successo clamoroso.
Da un parte Antonello Venditti (in programma al Palaevangelisti l'11 dicembre) e dall'altra i Negramaro (due giorni dopo, il 13 dicembre, nella stessa cornice del Palaevangelisti) per la stagione della canzone d'autore della Musical Box di Sergio Piazzoli.
Oggi, con diritto, i Negramaro possono considerarsi la band più acclamata d'Italia.
Il nuovo tour, suddiviso in quattro fasi, e partito lo scorso anno all'indomani dell'uscita dell'album "La Finestra", ha visto raccogliere attorno a sé più di duecentocinquantamila spettatori.
Ora, la band darà vita ad altre quindici date per la quarta e ultima parte del tour nei principali palasport italiani.
Del resto, con la pubblicazione dell'album "La Finestra" (uscito nel giugno 2007), la band composta da Giuliano Sangiorgi (voce, chitarre, pianoforte), Emanuele Spedicato (chitarra), Ermanno Carlà (basso), Andrea Mariano (piano rhodes, organo synth), Danilo Tasco (batteria), Andrea "Pupillo" De Rocco (campionatori, organetto), ha raggiunto risultati inaspettati.
L'album, da tempo multiplatino, dopo settanta settimane era ancora stabile nella Top 20 delle classifiche di vendita ed ha prodotto cinque singoli di grandissimo successo, dei quali sono stati in classifica radiofonica sino alla fine di ottobre, le canzoni "Via le mani dagli occhi" e "Un passo indietro".
Duecentocinquantamila è cifra che ricorre ultimamente anche nelle news che orbitano attorno ad Antonello Venditti.
A tanto infatti ammonta il numero di copie vendute dalla tripla antologia di "Diamanti", la raccolta più completa e ricca della lunga serie di successi dagli anni degli esordi ad oggi (quarantasei brani in tre cidì).
Il cantautore romano, dopo l'exploit del suo sguardo sul passato, è tornato sulla scena discografica lo scorso anno, nel 2007, con l'album di inediti "Dalla pelle al cuore" che dà anche il titolo al suo tour in giro da marzo di quest'anno nei principali palazzetti dello Stivale.
Uscito a quattro anni di distanza dall'ultimo album di inediti
"Che fantastica storia è la vita"
, "Dalla pelle al cuore" segna il ritorno del grande Venditti nell'abituale contesto del conflitto e delle contraddizioni tra pubblico e privato, di cui da sempre è il più illustre cantore.
Le canzoni sono nove in tutto unite da un unico concept (il tradimento e il perdono) su cui spiccano per originalità e sincerità "Giuda", "Comunisti al sole" (in cui sembra affiorare alla memoria un graffiante e sarcastico Gaber), e "Regali di Natale" in cui si sovrappongono i ruoli di padre e figlio.
Da notare che seppure con motivazioni ben diverse, partecipano all'incisione come ospiti speciali Carlo Verdone alla batteria e il sax lancinante di Gato Barbieri.
Ovvio aspettarsi durante il concerto le citazioni di alcuni dei suoi più grandi successi, da "Ricordati di me" a "Sara", da "Giulia" a "Compagno di scuola".
Antonello Venditti sarà accompagnato sul palco da Derek Wilson (batteria), Fabio Pignatelli (basso), Alessandro Centofanti (tastiere), Toti Panzanelli (chitarre), Maurizio Perfetto (chitarre), Giovanni Di Caprio (chitarre), Amedeo Bianchi (sax), Sandy Chambers (corista) e Julia St.
Louis (corista)

Claudio Bianconi
dal Corriere dell'Umbria Mercoledì 3 Dicembre 2008

0 commenti

Posta un commento

Altre News su Perugia Notizie

News della Provincia di Terni

Offerte di lavoro a Perugia e Provincia

Ultimi commenti su Perugia Notizie